4th

Gennaio

Giancarlo Mele, lo storico della Martesana

Giancarlo Mele è un romanziere meneghino. 

Nato nel 1954, ha dedicato la quasi totalità delle sue opere ad un territorio per lui speciale: la Martesana, territorio in cui risiede da più di 40 anni. 

La Martesana è un territorio ubicato a nord-est di Milano, confinante a Ovest con la città, a nord con la provincia di Monza e della Brianza, a est con la provincia di Bergamo. 

Non ha confini definiti ma è possibile definire una lista di comuni appartenenti al suo territorio.

È attraversata da un corso d’acqua denominato “Naviglio della Martesana”, uno dei 5 canali navigabili che collega Milano al fiume Adda. 

Vista sulla Martesana

Le opere di Giancarlo Mele sono dedicate, ciascuna, ad una peculiarità di questo territorio. 

Martesana e Adda, tra storia è leggende” è un’opera che racchiude alcune delle più rinomate leggende e storie popolari del territorio, da interpretare come chiave di lettura per comprendere la cultura dei residenti.

Martesana e il suo naviglio” è oggetto di una attenta analisi da parte di Mele sulle caratteristiche idrogeologiche del territorio. 

Inizialmente coperta da paludi, foreste e laghi, la martesana ha subito importanti opere di bonifica che l’hanno portato ad essere una terra fertile, ricca di vie d’acqua. 

Il canale Martesana poi, costruito per collegare Milano con l’Adda, è diventato simbolo del territorio. 

Il naviglio della Martesana era il luogo preferito di Leonardo Da Vinci, che aveva dimora presso Villa Melzi.

Di Annachiara De Rubeis

Puoi leggere anche I Giardini della Guastalla

Avatar photo
- Published posts: 16

Nel corso dei miei studi ho partecipato a vari concorsi letterari, in molti dei quali mi sono classificata al primo posto. Scrivo per passione, spaziando tra i temi più disparati: da quelli legati alla semplice quotidianità, alle riflessioni riguardanti la natura umana, temi culturali e sociali, o particolari progetti e iniziative.

Comments are closed.