11th

Gennaio

I Fenicotteri Di Villa Invernizzi 

Siamo alla scoperta di una Milano segreta, insolita. Oggi parliamo di Villa Invernizzi. Ci troviamo precisamente in Via Cappuccini e scorgendo le inferriate di una grande cancellata nera è possibile osservare una colonia di fenicotteri rosa! 

I fenicotteri risiedono da diversi anni nei giardini di Villa Invernizzi, ubicata in un quartiere denominato “Del Silenzio”, in classico stile Liberty.

Gli animali appartengono a due specie diverse di “Flamingo”, una proveniente dal Cile e una dall’Africa. 

Villa Invernizzi

La loro importazione fu desiderio del Cavalier Invernizzi negli anni ‘70 del Novecento, che pose questa come unica condizione per trasferirsi in città, come desiderava la moglie. 

Ad oggi non sarebbe più possibile importare queste specie, così come previsto dalla Convenzione sul Commercio Internazionale delle Specie Minacciate di Estinzione. Infatti gli esemplari che si possono osservare oggi sono nati in cattività e sono, chiaramente, discendenti di quelli importati da Invernizzi degli anni ‘70.

I fenicotteri vengono nutriti con crostacei e non possono volare a causa della lunghezza delle loro ali, che viene costantemente controllata e regolata. 

Villa Invernizzi è proprietà privata, pertanto non è possibile entrarvi per osservare gli animali attorno al laghetto, ma è possibile farlo solamente dal marciapiede. 

Alla morte del Cavalier Invernizzi (noto anche per essere l’inventore del formaggino Mio) la proprietà venne trasferita alla Fondazione Invernizzi, che si occupa di Ricerca.

Puoi leggere anche Milano ad Acquarello

Avatar photo
- Published posts: 16

Nel corso dei miei studi ho partecipato a vari concorsi letterari, in molti dei quali mi sono classificata al primo posto. Scrivo per passione, spaziando tra i temi più disparati: da quelli legati alla semplice quotidianità, alle riflessioni riguardanti la natura umana, temi culturali e sociali, o particolari progetti e iniziative.

Comments are closed.