25th

Ottobre

Gianfranco Bortolotti: Sanremo e UMM

Durante il mese di febbraio 2024, il ritmo della musica prodotta o lanciata da Gianfranco Bortolotti, produttore musicale bresciano protagonista della scena  mondiale da decenni, cresce ancora. 

Prima di tutto, c’è Sanremo. Ben quattro artisti legati a Bortolotti vanno sul palco della celeberrima kermesse televisiva e musicale:  Bortolotti ha infatti lanciato come artista di livello internazionale Gigi D’Agostino, portandolo al successo assoluto con l’indimenticabile “L’Amour toujours“. D’Agostino sarà sul palco della Costa Smeralda, con un altro top dj, il francese Bob Sinclar. Bortolotti è legato anche a Christophe Le Friant, questo il vero nome dell’artista transalpino,  visto che ha creduto fin da subito nella sua musica, pubblicando in Italia le sue prime produzioni.

Tutto questo è noto, nell’ambiente della dance e non solo, mentre non tutti sanno che Bortolotti da tempo si occupa anche di trap e di altre sonorità. Ha infatti lanciato due degli artisti sul palco dell’Ariston: il trapper Il Tre e pure il bresciano Mr. Rain. Entrambi gli artisti sono in gara al 74esimo Festival di Sanremo, che si svolgerà al Teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio 2024.

Nella sua lunga carriera, in cui ha creato Media Records, un vero colosso internazionale tra le label indipendenti, la techno label BXR, il progetto Cappella, i 49ers, più recentemente un rapper come il Ghost, Bortolotti ha dimostrato di essere prima di tutto un talent scout naturale: ha scoperto infatti, tra gli altri, Fabio Volo e sponsorizzato Valentino Rossi quando era solo un giovane pilota di 125, portandolo fino al titolo in 250…

Sempre a febbraio 2024, continua il rilancio di UMM, storica label house italiana che da sempre fa ballare il mondo, anche grazie al notevole contributo di Gianluca Motta. Il 16 febbraio ’24 escono infatti 4 nuovi remix di un vero inno dance: “Born Again” di  Ricky L Feat. Mick. Per tutti gli appassionati di house e per tutti coloro che amano ballare, il brano viene spesso chiamato semplicemente “Babylonia“, visto che il potente testo ripetuto da Mick si conclude citando gli abitanti della mitica città…

“I was born in a system, 

That doesn’t give a fuck about you, nor me, nor the life

Don’t be a victim of things I do to survive

Because I won’t wish you any good, you Babylonians…”

“Born Again” / Babylonia torna in 4 potenti versioni, tutte molto diverse tra loro, alcune delle quali disponibili in anteprima sul profilo Instagram di UMM (Instagram.com/umm_mediarecords). Eccole: House Device & Gianluca Motta remix; Dr. Space, Dader remix, Little Nancy Remix, Visnadi Remix. 

Se oggi Bortolotti torna ad occuparsi, oltre che di trap e rap, anche di house, vuol dire che il 2024 sarà decisamente house. Come uno dei più recenti successi del nuovo corso UMM, la cover di “Mas Que Nada” firmata da Samuele Sartini ed Oki Doro.

///

Il mondo Media Records / UMM è in ebollizione per cui chi ama la musica dance può aspettarsi bella novità, in ambito discografico e non solo. UMM è una delle più storiche label italiane. UMM sta per Underground Music Movement. Fondata originariamente a Napoli da Flying Records nel 1991, è stata una delle prime label italiane a pubblicare musica house e progressive. Nel 1997 UMM entrò nell’universo Media Records, dov’è tutt’ora, grazie al rilancio 2023-2024 firmato Gianfranco Bortolotti, il creatore di Media Records e Gianluca Motta dj producer con all’attivo tante hit e mille serate, nel ruolo di label manager e coordinatore artistico del progetto. 

Tra i classici del catalogo UMM ci sono quelli firmati da miti come i Daft Punk. Nel 1994 UMM pubblicò infatti in Italia un vinile che conteneva due diverse versioni di “The New Wave” e due di “Assault”. Tra i primi successi del nuovo corso, ecco la versione di “Mas Que Nada” firmata da Samuele Sartini, supportata da top dj come Fisher e James Hype.

Gianfranco Bortolotti, da sempre GFB, negli anni ’90 ha portato al successo suoi progetti dance nel mondo (Cappella, 49ers, Antico, etc), ha creato il mito dei top dj (Mauro Picotto, Gigi D’Agostino, etc). Prima, questo se lo ricordano in pochi, è stato pure socio di un certo Claudio Cecchetto con la Marton Media, lanciando artisti come Molella, Fargetta e tanti altri. Roba vecchia, dirà qualcuno, sbagliando. Perché GFB ha anche lanciato artisti di successo recentemente, Mr. Rain ed Il Ghost su tutti.

Avatar photo
- Published posts: 753

Redazione Milano da bere.

Comments are closed.