25th

Gennaio

Waste of Time, musica e rifiuti

Terzo appuntamento del Premio Internazionale dedicato a Teresa Pomodoro, mercoledì 25 e giovedì 26 gennaio a No’hma, con “a WASTE of time“, spettacolo della compagnia olandese XTRO che porta a Milano la sua musica sostenibile e innovativa fatta con strumenti ricavati dai rifiuti.

L’idea che sta all’origine di “a WASTE of time” è quella di applicare la formula del riciclo creativo alla musica. Gli artisti della compagnia olandese raccolgono i materiali per le strade delle città che ospitano le loro esibizioni, li provano e poi li portano sul palco, che si riempie così di un arsenale di oggetti quotidiani come bottiglie, bicchieri, vasi, scarpe col tacco e noci di cocco risuonanti di sonorità uniche, di volta in volta sempre diverse.

L’obiettivo di XTRO è dimostrare che gli oggetti destinati ad essere buttati via possono essere utilizzati per uno scopo diverso, aumentando consapevolezza sul problema dell’inquinamento. A introdurre il concerto e a raccontare la storia della nascita di questi oggetti-strumenti ci sarà l’attore Alessandro Colombo.

Sostenibilità, riciclo, lotta all’inquinamento: in “a WASTE of time” l’arte e la musica si legano a tematiche di attualità, per agire sulle coscienze della comunità. «No’hma crede nel potere che ha la musica di farsi veicolo di messaggi importanti come quelli legati alla salvaguardia ambientale», si dice convinta la Presidente e Direttrice Livia Pomodoro, titolare, non a caso, della Cattedra Unesco “Food Systems for Sustainable Development and Social Inclusion”.

«Il problema dei rifiuti e del loro riciclo ci tocca da vicino, oggi come mai, in una società votata allo spreco e al consumo compulsivo come la nostra. Perché anche da ciò che gettiamo via e che sembra essere destinato alla distruzione può nascere bellezza, e il lavoro degli XTRO ne è la perfetta dimostrazione».

waste of time

Il progetto comunitario positivo e propositivo a fondamento della stagione “Tutti insieme possiamo” non può prescindere dall’impegno ambientale, che da parte del teatro si traduce in un’attività di sensibilizzazione e divulgazione che vuole interessare quante più persone possibile. “a WASTE of time”, infatti, si inserisce nel filone di appuntamenti che No’hma ha scelto di dedicare a sostenibilità e ambiente, di cui fa parte anche “Antartide”, spettacolo di e con Chiara Montanari che racconta la bellezza del paesaggio polare e vuole trasmettere l’importanza delle spedizioni scientifiche.

LA COMPAGNIA – XTRO

Tutti i membri di XTRO sono professionisti provenienti dal mondo classico del Conservatorio, ma il trio in sé unisce l’interpretazione di pezzi della musica moderna con visuals, danza e teatro.

Vincitore del concorso Grote Kamermuziek Prijs (premio della giuria e del pubblico), il gruppo ha partecipato alle ultime edizioni di importanti festival olandesi e italiani di musica contemporanea, tra cui Festival Dag in De Branding, Gaudeamus Muziekweek, November Music, Theater on Tour e Mittelfest.

L’ingresso sarà come sempre gratuito e lo spettacolo sarà trasmesso in diretta streaming.

La prenotazione è obbligatoria ed effettuabile tramite il sito Eventbrite, oppure mandando una mail a nohma@nohma.it o chiamando il numero 02/45.48.50.85.

Puoi leggere anche Weekend fuoriporta di relax (e party) tra Lago d’Iseo e Franciacorta

Avatar photo
- Published posts: 19

Da oltre vent'anni Lorenzo Tiezzi scrive come freelance su testate di riferimento come Gazzetta.it, GQ, Uomo Vogue, Il Brescia, Bargiornale, Max, Urban, Milano Da Bere, Fashion Magazine, Musicgel, ReWriters (…). Se oggi il suo blog AllaDiscoteca.com è molto seguito da chi ama musica, lifestyle e divertimento, in passato come editore ha pubblicato il free press universitario Mania Magazine e Lo Sport, quotidiano sportivo gratuito. Fiorentino, classe 1972, dopo diversi anni a Torino si è laureato al DAMS di Bologna nel 1996 in Musica, conseguendo anche diversi esami in comunicazione e sociologia. Dopo alcuni master post laurea ed aver lavorato a lungo come direttore di palco a Milano (Orchestra Verdi, Teatro Lirico, Auditorium), a fine anni ’90 è tornato nella sua Firenze per collaborare con la tv musicale TMC2. Trasferitosi a Brescia all’inizio degli anni 2000 per comunicare l’attività di Media Records (storica casa discografica dance), da allora collabora con tante realtà diverse, soprattutto come PR / ufficio stampa. Oggi l'attività della sua agenzia ltc - lorenzo tiezzi comunicazione (lorenzotiezzi.it) spazia tra turismo, intrattenimento, musica e molto altro. Musicista, è anche ultra trail runner (ha completato, tra gli altri, l'Adamello Ultra Trail, 167 km e 11.500 metri di dislivello), tifoso viola e fanatico di ogni sport. In gioventù ha insegnato a nuotare a migliaia di bambini, oggi ci prova un po’ con musica, sport e inglese con la figlia Penelope (classe 2011)… che ovviamente si interessa più a Instagram & simili.

Comments are closed.