26th

Gennaio

La Diga del Panperduto

La diga del Panperduto è uno degli snodi idraulici più importanti della Lombardia: da qui parte delle acque del fiume Ticino vengono deviate per formare il canale Villoresi, utilizzato per l’irrigazione, e il canale Industriale. Si trova in località Maddalena, all’interno del territorio comunale di Somma Lombardo, in provincia di Varese, ed è compreso nel territorio del Parco naturale lombardo della Valle del Ticino.

Risale alla seconda metà del XIX secolo l’esigenza di portare acqua alle terre dell’area a nord di Milano per renderle più fertili. Furono sviluppati diversi progetti e tra questi prevalse quello degli ingegneri Eugenio Villoresi e Luigi Meraviglia che proponevano la doppia derivazione dai laghi di Lugano e Maggiore.

Diga del Panperduto

Il 30 gennaio 1868 fu emanato dal Ministro delle finanze un primo decreto di concessione per la realizzazione dei due progetti: si trattava di due canali irrigui e allo stesso tempo navigabili che dal lago Maggiore e dal lago di Lugano sarebbero arrivati a Parabiago e da qui fino a Cassano d’Adda.

Per la realizzazione dell’opera si ricorse a finanziamenti privati, ma incontrò ostilità da parte di alcuni proprietari terrieri che non intendevano investire denaro per lo sviluppo delle attività rurali. L’obiettivo finale fu perseguito dal solo Villoresi e fu raggiunto il 18 aprile 1884 con l’inaugurazione delle Dighe del Panperduto, cinque anni dopo la morte del progettista.

Di AnnaChiara De Rubeis

Puoi leggere anche La Rocca Sforzesca di Soncino

Avatar photo
- Published posts: 16

Nel corso dei miei studi ho partecipato a vari concorsi letterari, in molti dei quali mi sono classificata al primo posto. Scrivo per passione, spaziando tra i temi più disparati: da quelli legati alla semplice quotidianità, alle riflessioni riguardanti la natura umana, temi culturali e sociali, o particolari progetti e iniziative.

Comments are closed.